nuovapneumatica

"Compressori, elettro utensili, attrezzature accessori per officine"

Notizie utili e aggiornamenti

Norme per la messa in servizio/uso di attrezzature a pressione e degli insiemi di cui all'art. 19 del D. Lgs 25/2/2000, n. 93.

Per legge, secondo il D.M. 329/2004, è necessaria la verifica di primo impianto (o il controllo della messa in servizio), assolvendo i vari obblighi della messa in servizio con la relativa dichiarazione. Il decreto chiarisce anche:

  • quali sono gli apparecchi esclusi
  • quali le categorie di attrezzature ed insiemi che non necessitano di verifiche obbligatorie di primo impianto
  • quali sono gli intervalli di tempo delle verifiche di riqualificazione periodica delle attrezzature
  • quali sono le esenzioni dalla riqualificazione periodica

In pratica implica i seguenti compiti:

DICHIARAZIONE DI MESSA IN SERVIZIO

Da presentare all’INAIL e all’ASL competente, allegando:

  1. una relazione tecnica, con lo schema dell’impianto, condizioni d’installazione, misure di sicurezza e controlli adottati
  2. una dichiarazione sostitutiva, dove si attesti che l’installazione è stata eseguita in base alle indicazioni del manuale d’uso
  3. un verbale di verifica (obbligatoria) di messa in servizio
  4. un elenco dei componenti operanti in regime di scorrimento viscoso, o sottoposti a fatica oligociclica, se pplicabile
  5. una copia della dichiarazione di conformità CE delle attrezzature o dell’insieme

VERIFICA DI MESSA IN SERVIZIO O DI PRIMO IMPIANTO

Verifica che, qualora necessaria, deve essere richiesta dall’azienda utilizzatrice dell’attrezzatura in pressione e che consiste nell’accertamento da parte dell’ente verificatore (INAIL e ASL) che l’attrezzatura sia stata correttamente installata nel rispetto delle istruzioni d’uso e manutenzione rilasciate dal fabbricante.

RIQUALIFICAZIONE PERIODICA

E' un controllo periodico obbligatorio sulle attrezzature a pressione messe in servizio (a carico dell’utilizzatore) che dev'essere eseguito da enti abilitati per verificare la loro idoneità alla prosecuzione dell’esercizio. Tali verifiche possono riguardare l'integrità (esami visivi e controlli strumentali per determinare se l’attrezzatura rientra ancora nei limiti stabiliti dal fabbricante) oppure il funzionamento (si valuta la rispondenza delle condizioni effettive di utilizzo dell’attrezzatura con quanto riportato nella dichiarazione di messa in servizio e nel manuale del fabbricante).

nuovapneumatica ha le competenze necessarie per offrire assistenza in questo campo - per qualsiasi domanda o consulenza contattateci.


Normative di riferimento per il settore:


Buoni consigli per la qualità dell'aria compressa:

  1. Per la manutenzione ed il funzionamento dei compressori e dei loro ausiliari e dei sistemi primari, seguire sempre le istruzioni e le specifiche dei costruttori.
  2. Usare lubrificanti compatibili con le specifiche del compressore.
  3. Posizionare il compressore o la sua linea di aspirazione in un'area con che abbia il livello più basso possibile di contaminazione da esausti da motore a scoppio, processi di scarico, ecc.
  4. Installare un filtro sulla linea dell'aria compressa, possibilmente vicino al punto di utilizzo.

Per vostra utilità

TABELLE DI CONVERSIONE UNITA' DI MISURA INTERNAZIONALI

PRESSIONE - PORTATA - VOLUME - FORZA - LUNGHEZZA - MASSA - COPPIA


Altre notizie

Amici di cuoregialloblu.com, per la promozione della pallacanestro di Torino e Provincia

Risorse on-line

UNI
Ente Nazionale Italiano di Unificazione

ISO
International Standards Organization
(in inglese)

img coffeeUn momento di pausa

 

"La ...squadra del cuore "
(PMS Torino)

* * *

video01

 

video01

Home Page Image


Sempre attenti,
sempre puntuali,
sempre...
insieme a voi
!